Migranti a Venezia

Giornata mondiale del rifugiato

Posted in diritto d'asilo, eventi e incontri, venezia by Pamela Pasian on 18 giugno 2009

rifugiato_web

Il 20 giugno è la giornata mondiale del rifugiato.

L’articolo 1 della Convenzione di Ginevra del 1951 definisce come rifugiato colui che “temendo a ragione di essere perseguitato per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza ad un determinato gruppo sociale o per le sue opinioni politiche, si trova fuori del Paese di cui è cittadino e non può o non vuole, a causa di questo timore, avvalersi della protezione di questo Paese”.

Il Comune di Venezia, Servizio Pronto Intervento Sociale per Non Residenti, Unità Interventi per Richiedenti Asilo e Rifugiati ha deciso di onorare tutte le persone che cercano protezione internazionale nel nostro Paese organizzando per venerdì 19 giugno, una festa presso il Centro BOA — Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo e Rifugiati.

A partire dalle ore 17.30 il Centro BOA, situato in Via Pezzana 1 a Tessera, accoglierà chiunque desideri partecipare alla festa.

Il programma prevede:

17.30 Torneo di calcetto interculturale; attività per bambini e laboratorio di aquiloni. Il tutto sarà accompagnato dalla musica del Musou Sound e Mighty Cez.
19.30 Cena con grigliata e pietanze tipiche preparate e offerte dai rifugiati.
21.00 Spettacolo teatrale “NONNE E DONNE. Il passato di una storia e il futuro di una speranza”
22.30 Concerto di percussioni del gruppo musicale COMBO.

La festa, completamente gratuita, è aperta a tutta la cittadinanza e vuole costituire un importante momento di condivisione.

Scarica la locandina dell'evento! Giornata mondiale del Rifugiato 2009
Annunci

Commenti disabilitati su Giornata mondiale del rifugiato

La violenza sugli inermi: convegno

Posted in eventi e incontri, venezia by enricabordignon on 19 maggio 2009

foto di gordonr da Flickr (cc)

Segnaliamo il convegno internazionale di studi: “LA VIOLENZA SUGLI INERMI: La Trasformazione dei Conflitti dalla Grande Guerra a oggi” promosso dal Dipartimento di Studi Storici dell’Università Ca’ Foscari, che si terrà venerdì 22 maggio in aula grande Malcanton Marcorà dalle ore 10.30 alle ore 18.30. In preparazione a questo evento è stato organizzato sullo stessa tema il cineforum che si è svolto nei giorni scorsi presso la Palazzina Briati che abbiamo già segnalato (vedi post).

Il convegno è suddiviso in due sessioni: una mattutina, dalle 10.00 alle 13.30, e una pomeridiana, dalle 14.30 alle 18.30, presiedute rispettivamente da Michele Cangiani e Bruna Bianchi entrambi docenti dell’Università Ca’ Foscari. Ecco la successione degli interventi con i rispettivi temi:

I SESSIONE:

Bruna Bianchi (Università Ca’ Foscari): I civili nella spirale della guerra totale (1914-1919)

Michele Cangiani (Università Ca’ Foscari): Guerre esterne e guerre civili

Claudia Baldoli (Newcastle University): I bombardamenti sull’Italia nella Seconda Guerra Mondiale: il dibattito alleato e la propaganda ai civili

Luisa Chiodi — Andrea Rossini (Osservatorio Balcani e Caucaso, Trento): La guerra in Europa: la Bosnia-Erzegovina 1992-1995

Lauso Zagato (Università Ca’ Foscari): Il trattamento dei civili nel diritto umanitario

II SESSIONE:

Anna Maria Gentili (Università di Bologna): Dal Kenya negli anni 50 alla Somalia del XXI secolo: guerre sporche e vittime dimenticate

Osamu Nishitani (Tokyo University of Foreign Studies): ‘War on Terror’: les implications d’un terme pervers

Francesca Coin (Università Ca’ Foscari): Quando la guerra torna a casa: la “war on terror” nelle testimonianze dei militari americani

Raya Cohen (Università degli studi di Napoli “L’Orientale”): Gaza. La legittimazione della guerra ai civili?

Alessandra Annoni: Il diritto delle occupazioni, con particolare riferimento alla situazione nei territori occupati.

Per informazioni contattare Lisa Cardin allo 0412349809. Guarda la locandina.

Grazie a gordonr per la foto.

Commenti disabilitati su La violenza sugli inermi: convegno

Genera/Azioni: giornata conclusiva

Posted in --, eventi e incontri, venezia by Pamela Pasian on 18 maggio 2009

foto di fenugian da Flickr (cc)

Il tema delle seconde generazioni o meglio, delle cross generation (vedi nostro post sull’argomento) tocca da vicino la nostra quotidianità ed è proprio l’argomento di cui si è occupato il Servizio Immigrazione e Promozione dei Diritti di Cittadinanza del Comune di Venezia attraverso il Progetto Genera/Azioni.
La realizzazione del Progetto è stata possibile, inoltre, grazie alla partnership con l’Assessorato alle Politiche Abitative, Accoglienza e Immigrazione del Comune di Padova e ai finanziamenti della Direzione Generale dell’Immigrazione del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.
Il Progetto Genera/Azioni vedrà la sua giornata conclusiva mercoledì 20 maggio, dalle ore 9 alle 21.00, presso il Palaplip di Mestre (in via San Donà, 195).

Questa, sarà suddivisa in più momenti: la mattinata vedrà tra i protagonisti alcune autorità, interverranno infatti: l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Venezia: Sandro Simionato, l’Assessore alle Politiche Abitative, Accoglienza e Immigrazione del Comune di Padova e un rappresentante del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. Interverranno poi Gianfranco Bonesso e Roberto Tuninetti ( Servizio Immigrazione e Progetto Genera/Azioni) che presenteranno le azioni e i risultati del Progetto Genera/Azioni; ci sarà, di seguito, Laura Castellani (Progetto Genera/Azioni) che darà voce ai ragazzi e ragazze protagonisti del Mentoring, che testimonieranno così la loro esperienza. Annalisa Frisina dell’Università di Padova approfondirà poi l’argomento con alcune riflessioni sia a livello locale che nazionale e introdurrà alcune testimonianze di seconde generazioni provenienti da altre città: Bruna Hysenaj, Souad Baamrane, Pilar Echenique (Servizio Civile Volontario – Giovani Immigrati a Torino), Gabriella Kuruvilla (scrittrice italo-indiana), Greta Salavolti, Aziz Sadid (Associazione Generazione Articolo 3 – Reggio Emilia). La mattinata si concluderà con l’intervento di Marya Maroni (Associazione Genitorialità) che presenterà alcune riflessioni e problematiche emerse da una ricerca sul campo a Mestre. Il pomeriggio si articolerà come momento di incontro e di scambio, sarà infatti possibile, per chiunque, prendere parte a uno dei quattro workshop su questi temi: sport, occasioni di incontro e scambio con i ragazzi di origine immigrata; reti e contatti tra i protagonisti delle seconde generazioni; cittadinanza e diritti, strumenti socio-educativi e laboratori per le seconde generazioni. Conclusi i workshop, i coordinatori di questi e i responsabili del progetto presenteranno le riflessioni e le proposte per la città emerse durante questi momenti; a seguire un forum tra i genitori e le associazioni.
A partire dalle 19.30 concluderà la giornata il concerto dell’orchestra “Mestrini del Mondo”.

La partecipazione al convegno (compreso il momento musicale finale) è libera e gratuita; è gradita la segnalazione via e-mail all’indirizzo cittadinistranieri@comune.venezia.it, usando questo modulo.
Per la partecipazione ai workshop, l’iscrizione via e-mail è invece necessaria per motivi organizzativi. Essa va inviata al suddetto indirizzo o via fax al numero 041 274 74 07, entro martedì 19 maggio; nel modulo di partecipazione (lo stesso con cui segnalare la semplice partecipazione al convegno) bisogna indicare il workshop a cui si intende partecipare.

Grazie a fenugian per la foto!

Commenti disabilitati su Genera/Azioni: giornata conclusiva

Genera/Azioni: secondo seminario

Posted in eventi e incontri, venezia by enricabordignon on 11 maggio 2009

foto di archifield da Flickr (cc)

E’ previsto per il pomeriggio di domani, 12 maggio, il secondo seminario promosso dal Servizio Immigrazione nell’ambito del progetto Genera/Azioni (vedi nostro post precedente) dal titolo “Seconde generazioni: azioni innovative e comunicazione“.

Dalle 15 alle 19 presso la Sala Sistina del Laurentianum, (in Piazza Ferretto a Mestre) si susseguiranno gli interventi di Laura Castellani che parlerà del progetto Mentoring e degli interventi peer-to-peer, Maurizio Busacca che offrirà degli spunti di riflessione sulle esperienze dei laboratori creativi e di comunicazione e di Marta Anselmi e Alessandra Bastasin che parleranno di laboratori innovativi e prevenzione, in particolare dell’esperienza di un laboratorio di sartoria creativa.

Con la conduzione di Gianfranco Bonesso (Responsabile del Servizio Immigrazione del Comune di Venezia) seguirà un dibattito. L’incontro è aperto a tutti, è gradita la conferma via mail al seguente indirizzo: cittadinistranieri@comune.venezia.it

Grazie a archifield per la foto!

Commenti disabilitati su Genera/Azioni: secondo seminario

Italiano e cucito: mostra fotografica

Posted in eventi e incontri, venezia by Daniela on 9 maggio 2009

foto di Daniela Gesmundo

Domani, domenica 10 maggio, dalle 10 alle 19 in piazza Ferretto a Mestre si terrà il Mercatino della Solidarietà. A questa iniziativa (organizzata dalla Municialità di Mestre-Carpenedo, dall’Assessorato alle Politiche Sociali e ai Rapporti con il Volontariato del Comune di Venezia e dalla Protezione Civile) parteciperanno numerose associazioni del territorio mestrino e non solo; i proventi raccolti durante la giornata verranno utilizzati per attivare un progetto del Comitato Donne XXV Aprile che sostiene le donne vittime di violenza accolte dal Centro Antiviolenza del Comune di Venezia.

All’interno dell’evento verrà ospitata l’esposizione fotografica “Italiano e cucito: intrecci di fili e parole”. Essa nasce dall’esperienza del laboratorio di Italiano e cucito attivato lo scorso dicembre dal Servizio Immigrazione del Comune di Venezia, nel quale le protagoniste sono le donne. Il progetto, rivolto esclusivamente a donne straniere, è nato grazie alla collaborazione del Servizio Immigrazione con il Comitato Donne “XXV Aprile” e ha avuto come obiettivi non solo l’insegnamento dell’italiano attraverso l’esperienza del cucito ma anche, e soprattutto, il creare sinergie tra donne di culture e vissuti diversi.

Il laboratorio si è tenuto in una sala del Centro Civico di viale San Marco ed è iniziato, prima di tutto, con un’infarinatura delle basi di italiano tenuta dalla facilitatrice Federica Bocca. In un secondo momento, durante uno dei due incontri settimanali, le signore del Comitato XXV Aprile hanno portato e insegnato alla classe le loro conoscenze di cucito e sono state accolte con entusiasmo e calore dalle partecipanti. Quello che è nato da questo incontro sarà esposto nella mostra ed è il frutto di un bellissimo percorso, fatto insieme negli ultimi mesi per promuovere ed incentivare lo scambio culturale in entrambi i sensi.

Le foto sono opera di Daniela Gesmundo, volontaria del Servizio Civile Nazionale presso il Servizio Immigrazione (attiva anche su questo blog!), che ha seguito l’intero laboratorio di Italiano e cucito in qualità di tutor. La mostra è stata curata da Daniela Gesmundo e Nicola Bonaldi.

volantino

In alto, una delle foto esposte alla mostra; qui sopra, il volantino.

Commenti disabilitati su Italiano e cucito: mostra fotografica

Genera/Azioni

Posted in eventi e incontri, notizie, venezia by enricabordignon on 4 maggio 2009

foto di [Haring] da Flickr (cc)

Segnaliamo che nel pomeriggio di domani, martedì 5 maggio, si terrà il seminario “Seconde generazioni: momenti e strumenti di conoscenza”.

Con la conduzione di Gianfranco Bonesso (Responsabile del Servizio Immigrazione del Comune di Venezia) interverranno: Marvi Maroni del Progetto Riflessi (Genitorialità), che parlerà dello strumento dei Focus e della ricerca sui giovani di seconda generazione; Annalisa Frisina, che parlerà del Photovoice come strumento di conoscenza e intervento; infine, interverrà Margherita Brondino rispetto all’utilizzo dello strumento del Teatro-Forum al fine della ricerca e della conoscenza. Seguirà un dibattito. Questo seminario sarà il primo di tre incontri sulle seconde generazioni organizzati dal Servizio Immigrazione nell’ambito del progetto Genera/Azioni

L’appuntamento è a Mestre, alla Sala Sistina del Laurentianum (in Piazza Ferretto), dalle 15.00 alle 19.00. Si prega di confermare la propria presenza all’indirizzo mail: cittadinistranieri@comune.venezia.it.

Grazie a [Haring] per la foto!

Patrasso-Venezia: andata e ritorno passando per Strasburgo

Posted in diritto d'asilo, venezia by larafontani on 2 maggio 2009

foto di ▙G▚i▜A◼L▛L▞O▟ da Flickr (cc)

Una buona notizia, si fa per dire. La Corte europea dei diritti dell’uomo, organo che ha il compito di vigilare sulla corretta applicazione della Convenzione Europea sui Diritti dell’Uomo da parte degli Stati membri, ha ritenuto ammissibili i ricorsi presentati dai 35 cittadini afghani e sudanesi contro lo Stato italiano e greco (vedi articolo su meltingpot.org). Certo, questo non mette la parola fine alle continue violazioni dei diritti umani che sono costretti a subire i migranti, anche minori, alle porte delle nostre frontiere, una fra tutte proprio il vicino porto di Venezia (vedi nostro post sull’argomento).

Ma è proprio grazie al lavoro della rete di associazioni veneziane Tuttiidirittiumanipertutti che, almeno queste 35 persone, hanno potuto fare ricorso alla Corte Europea, contro il trattamento che hanno ricevuto sia alla frontiera italiana, che li ha immediatamente rispediti al mittente, senza nemmeno dar loro il tempo per fare istanza di asilo e senza nemmeno verificare l’età dei minori non accompaganti; sia alla frontiera greca, dove sono stati nuovamente sottoposti a detenzioni arbitrarie, violenze e vessazioni da parte degli organi di polizia.

La situazione è ormai arrivata all’atrofia, la polizia di frontiera non comunica più pubblicamente i quotidiani respingimenti dei migranti, potenziali richiedenti asilo e minori non accompagnati. Per fortuna, sono numerose le associazioni e le organizzazioni non governative ad alzare un coro contro queste gravissime violazioni. Da ricordare che, non più di due settimane fa, anche il Commissario per i Diritti Umani del Consiglio d’Europa, Thomas Hammarberg, ha depositato il suo rapporto sulle condizioni in Italia di migranti e richiedenti asilo, sollevando numerose critiche e moniti al governo italiano e alle autorità locali (vedi nostro post sull’argomento).

Per ora le autorità italiane e greche sono sotto inchiesta, e ci auguriamo che un tale “interessamento” europeo possa realmente cambiare le cose, questo significherebbe cambiare la sorte di centinaia di persone.

Grazie a ▙G▚i▜A◼L▛L▞O▟ per la foto.

Commenti disabilitati su Patrasso-Venezia: andata e ritorno passando per Strasburgo

La violenza sugli inermi: rassegna cinematografica

Posted in eventi e incontri, venezia by enricabordignon on 30 aprile 2009

foto di pierofix da Flickr (cc)

Segnaliamo un’interessante rassegna cinematografica che va a introdurre il convegno internazionale di studi: “La violenza sugli inermi. La trasformazione dei conflitti dalla Grande Guerra a oggi“, che si terrà in Aula Grande Conferenze, Palazzo Malcanton Marcorà, Venerdì 22 Maggio 2009.

La rassegna che si terrà presso l’aula B2 di Palazzina Briati (Fondamenta Briati, Dorsoduro, 2530, Venezia) propone tre film diversi tra loro, ambientati in tre luoghi diversi del mondo, ma legati dallo stesso tema: la violenza sugli inermi.

Giovedì 7 Maggio, ore 17.15
Germania anno zero (1948) di Roberto Rossellini. Con Edmund Moeschke, Ingetraud Hinze, Franz-Otto Krüger, Ernst Pittschau, Erich Gühne, Karl Krüger, Alexandra Manys, Babsi Schultz-Reckewell, Franz von Treuberg, Hans Sangen. Prodotto in Francia, Germania, Italia. Durata: 78 minuti.

Giovedì 14 Maggio, ore 17.15
Il Segreto di Esma (2006) di Jasmila Zbanic. Con Mirjana Karanovic, Luna Mijovic, Leon Lucev. Titolo originale Grbavica. Prodotto in Bosnia-Herzegovina. Durata 90 minuti.

Giovedì 21 Maggio, ore 17.15
Redacted (2007) di Brian De Palma. Con Kel O’Neill, Ty Jones, Daniel Stewart Sherman, Izzy Diaz, Rob Devaney, Patrick Carroll, Mike Figueroa, Paul O’Brien, Francois Caillaud. Prodotto in USA. Durata: 90 minuti.

Alle proiezioni seguirà un dibattito, guarda la locandina!

Grazie a pierofix per la foto.

Da zero a Internet

Posted in eventi e incontri, venezia by larafontani on 22 aprile 2009

"Sophisticated Blogger" di Mike Licht (cc)

In arrivo una nuova opportunità, rivolta alle donne, di conoscere ed imparare ad usare il computer ed Internet. Per tutte le principianti, italiane e straniere, partirà presto il corso di computer Da zero a Internet, che si svolgerà a Marghera presso il Centro Internet di via S. Antonio 4 e sarà gestito da un’insegnate ed un’assistente, entrambe esperte di informatica.

Il corso è gratuito e durerà dall’8 maggio al 5 giugno, sempre il mattino (dalle 9:30 alle 12), per un totale di 7 appuntamenti e 18 ore complessive. Questo il calendario delle lezioni:

venerdì 8 maggio
venerdì 15 maggio
venerdì 22 maggio
mercoledì 27 maggio
venerdì 29 maggio

mercoledì 3 giugno
mercoledì 5 giugno

Il corso è inserito nel Progetto Internet della Municipalità di Marghera e delle associazioni le calamite, Codess Cultura e UTL. L’iniziativa è finanziata e promossa dal Servizio Immigrazione del Comune di Venezia (Direzione Politiche Sociali, Partecipative e dell’Accoglienza).

Per informazioni ed iscrizioni, rivolgersi al Centro Internet di Marghera (tel. 041 53 83 497), aperto al pubblico in questi orari: martedì 11-13; mercoledì 17.30-19.30; giovedì 15.30-17.30.

Guarda la locandina del corso.

Thanks to Mike Licht for the picture!

Seminario sui Paesi di transito

Posted in diritto d'asilo, eventi e incontri, venezia by Pamela Pasian on 17 aprile 2009

"The Night Lights of Europe (as seen from space)" di woodleywonderworks (cc)

Il Servizio Pronto Intervento Sociale per Non Residenti – UOC Richiedenti Asilo e Rifugiati (iRaR) del Comune di Venezia propone un nuovo momento di formazione: “I Paesi di transito: responsabilità italiana, europea e locale” è il titolo del seminario che avrà luogo a Mestre in via S. Pio X n°4, il prossimo martedì 21 aprile alle ore 9.30.

Le migrazioni investono la comunità internazionale di precise responsabilità, responsabilità che devono essere assunte sia a livello macro che a livello micro. Il seminario si propone quindi di analizzare cosa sta realmente accadendo in Libia, Grecia e Turchia, per poter così verificare se quanto previsto dalla normativa internazionale viene applicato.

Interverranno il Prof. Bruce Leimsidor, docente dell’Università Ca’ Foscari, assistito da Hamza Bahri, giornalista algerino e studente del MIM (Master Immigrazione, fenomeni migratori e trasformazioni sociali) della stessa Università.

The picture above is by woodleywonderworks (Creative Commons license on Flickr): thanks!

Commenti disabilitati su Seminario sui Paesi di transito