Migranti a Venezia

Arrivederci al cinema

Posted in eventi e incontri, venezia by Redazione on 21 marzo 2009

"Sincerity-2" by dashananda on Flickr (cc)

Domani, domenica 22 marzo, al Centro Culturale Candiani di Mestre (ore 11 del mattino) verrà proiettato il film “Arrivederci”, alla presenza del regista Valeriu Jereghi.

Questo film, da poco arrivato in Italia, racconta la storia (vera) di due bambini moldavi rimasti soli dopo la partenza dei genitori per il nostro paese, in cerca di lavoro. Girato in bianco e nero, apparentemente con pochi mezzi cinematografici (si tratta di una auto produzione), il lavoro di Jereghi si presenta come un resoconto realistico (nonché duro) della vita quotidiana del fratello e della sorellina, costretti a badare a loro stessi e a procurarsi di che vivere in una povera campagna rurale.

Non a caso, nonostante i riconoscimenti internazionali (Grand Prix al Forum Euroasiatic di Mosca nel novembre 2008; richiesta di visione dal Parlamento Europeo, che ne ha apprezzato “l’alto contenuto sociale”), la pellicola del regista moldavo è stata oggetto di polemiche — soprattutto in patria — per via della cruda rappresentazione che fornisce della società (perlomeno, di una sua parte) del paese dell’Est Europa, terra di forte emigrazione.

La pellicola è rimasta esclusa dai circuiti della grande distribuzione cinematografica; presentata per la prima volta in Italia a Roma il mese scorso grazie al produttore cinematografico Francesco Gagliardi, in queste settimane sta facendo altre tappe in giro per la penisola. La proiezione di domani al Candiani è stata organizzata dal Servizio Immigrazione del Comune di Venezia (Assessorato alle Politiche Sociali e Rapporti con il Volontariato), in collaborazione con le associazioni moldave Dacia, Ritrovo, Nash Mir e A braccia aperte, grazie all’impegno di Oleg Josanu, operatore dello Sportello Associazioni dello stesso Servizio Immigrazione.

Oltre al regista Valeriu Jereghi, sarà presente in sala l’Assessore Sandro Simionato.
Cliccate qui per visualizzare la locandina.

Thanks to dashananda for the picture!
Annunci

Otto marzo in armonia

Posted in eventi e incontri, venezia by enricabordignon on 7 marzo 2009

"mimose 2008" foto di pietro.c da Flickr (cc)

Se volete un consiglio per orientarvi nella babele degli eventi dell’otto marzo, con piacere facciamo da tramite a un invito proveniente dallo Sportello Informativo per le Associazioni di Immigrati del Servizio Immigrazione del Comune di Venezia:

L’associazione moldava “ARMONIA” presenta uno spettacolo di canto e musica (a cura del gruppo musicale Armonia), al Cinema Dante di Mestre.

Il presidente dell’associazione, Petru Dinjos mi racconta che si tratta di un concerto di respiro internazionale essendo, la loro, un’associazione nata per la multiculturalità. L’invito quindi, è rivolto proprio a tutti indipendentemente dalle provenienze geografiche, per una mattinata di condivisione e scambio all’insegna del mantenimento delle tradizioni e delle culture popolari!

Il programma prevede, dopo i doverosi auguri a tutte le donne, dei pezzi classici molto orecchiabili, dei brani italiani e successivamente brani russi, ucraini, moldavi ecc…intervallati da momenti, molto interessanti, di presentazione dei diversi strumenti utilizzati! L’appuntamento è per domenica 8 marzo al Cinema Dante di Mestre, in via Sernaglia, dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Grazie a pietro.c per la foto!

Commenti disabilitati su Otto marzo in armonia

Operativa l’ambasciata d’Italia a Chisinau

Posted in notizie by francescavecchiato on 21 febbraio 2009

chisinau_posta

Fino ad ora in assenza di un consolato italiano nel loro Paese i moldavi dovevano recarsi a Bucarest per ottenere il visto d’ingresso per l’Italia. Una badante moldava diretta a Roma, in pratica avrebbe dovuto quindi prima chiedere al consolato romeno a Chisinau un visto per la Romania e, arrivata a Bucarest, chiedere alle nostre autorità consolari il visto per l’Italia.

Dal 28 gennaio 2009 è invece finalmente operativa l’ambasciata italiana a Chisinau, inaugurata lo scorso autunno dal Ministro degli Esteri Franco Frattini. Tutti coloro che hano già fissato un appuntamento presso l’Ambasciata italiana a Bucarest per le pratiche del visto possono presentarsi ora in via Vlaicu Pircalab n.63 a Chisinau a dalle 8.30 nelle date già fissate.

Per chi chiede per la prima volta il visto dovrà invece prenotarsi per telefono chiamando da rete fissa il numero a pagamento 01505 (costa 35 lei al minuto) dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 per fissare l’appuntamento e ricevere tutte le informazioni necessarie per presentare la richiesta. Gli operatori rispondono in moldavo, russo e italiano. Possono telefonare al call center e recarsi al consolato solo i diretti interessati perchè non saranno accettati intermediari. L’Ufficio consolare avverte inoltre che nessun ufficio o altra struttura di intermediazione nella Repubblica Moldova è stato autorizzato a curare pratiche di rilascio visto.

I costi per le pratiche sono: 35 euro per visti Schengen (60 euro per i cittadini non moldavi) e 75 euro per le altre tipologie. Il versamento delle spese amministrative dovrà avvenire sul conto corrente dell’Ambasciata d’Italia a Chisinau n. 225190023 presso le sedi autorizzate della “EximBank – Gruppo Veneto Banca” in tutto il territorio della Repubblica Moldova, nelle modalità che saranno indicate dal call center o dall’ambasciata.

Per ulteriori informazioni potete rivolgervi all’ufficio visti chiamando il numero diretto 201996 oppure scrivere un mail a italiavisa@gmail.com.

(Thanks to kgbbristol for the photo!)